Il Trionfo De “La Grande Bellezza”


“La grande bellezza”
  dopo i tanti premi nazionali ed europei si aggiudica il Golden Globe per il miglior film straniero. Era dal 1989, con “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, che l’Italia non vinceva i premi della stampa straniera a Hollywood, il film di Paolo Sorrentino con un magistrale Toni Servillo ha rotto l’incantesimo.

“Grazie Italia, questo è davvero un Paese ben strano ma bellissimo” ha detto un Paolo Sorrentino visibilmente commosso.

Agli americani è piaciuta la libertà con cui è stato utilizzato il mezzo cinematografico e questa grande cavalcata dentro Roma e una certa umanità. La storia di Jep Gambardella (Toni Servillo), il disincantato giornalista mondano che fa da cicerone allo spettatore tra le meraviglie e la decadenza della Capitale, aiutato da comprimari di lusso come Carlo Verdone e Sabrina Ferilli, riporta l’Italia a sperare.

181331337-9b0d01f2-9ed2-4f51-b74c-ccb4fa20bef0

In generale quest’anno ai Golden Globes hanno trionfato film tratti da storie vere. A ottenere più premi infatti è “American Hustle – L’apparenza inganna”, di David O’Russell, in categoria come migliore commedia, mentre nella categoria miglior film drammatico vince “12 years a slave” di Steve McQueen. Il primo racconta in modo romanzato l’operazione Abscam, creata dall’F.B.I. negli Anni 70 per indagare sulla corruzione nel Congresso degli Stati Uniti d’America, il secondo è tratto dall’autobiografia di Solomon Northup, talentuoso violinista di colore rapito e costretto a lavorare nei campi della Louisiana.
Da sempre il riconoscimento dei Golden Globe è considerato un indicatore per gli Oscar.
Non ci resta che aspettare il prossimo 2 Marzo.

Written By
More from Emira M'sakni

Lo sapevate che… Il Sakè!

In molti pensano che il sakè sia simile a una grappa e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *