UN TRUCCO ANTICO – KOHL

Si sa, l’essere umano è vanitoso e ama prendersi cura del suo corpo. Non meraviglia quindi poter risalire fino all’età del bronzo per documentare l’utilizzo tra le popolazioni d’Oriente, dell’Africa e dell’Asia meridionale, del kohl. Polvere grigia scura o nera composta da pigmenti naturali (galena, malachite, antimonio), talco e grasso,  dona profondità ed un non so chè di misterioso allo sguardo. Con il termine kajal si intende lo stesso prodotto, solamente, per via dell’equilibrio diverso dei suoi componenti, più pastoso, lucido e meno resistente. Nell’antico Egitto una sua testimonial d’eccellenza è stata Cleopatra, raffigurata sempre con un trucco nero intorno agli occhi. L’utilizzo del kohl però a quanto pare non è solamente un vezzo estetico. Sempre nell’antichità scurire le palpebre era un metodo di protezione solare..insomma i nostri occhiali da sole!,una sorta di disinfettante e, applicato sugli occhi dei neonati, un rituale contro il malocchio. Tornando agli anni 2000, anche se la versione originale è difficile da reperire, il fascino degli occhi scuri resta intramontabile.

Tags from the story
, ,
Written By
More from booom

CROSS FIT

Resistenza –  Forza –  Coordinazione Il Cross Fit inventato negli anni Settanta...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *