UMORE STAGIONALE

Una ricerca ungherese presentata al congresso del European College of Neuropsychopharmacology (ecnp.eu) ha studiato gli effetti del clima e della stagione dell’anno sul nostro organismo, a partire dalla data di nascita.

E così se i nati in primavera e autunno tenderebbero ad essere più ottimisti e fiduciosi riguardo agli eventi della loro vita, i nati nei mesi estivi sarebbero più lunatici e quindi con la tendenza a passare rapidamente da uno stato di allegria ad uno più cupo. E chi nasce in pieno inverno? La risposta dello studio indica una maggiore inclinazione a stati di apatia, ma, e questo è il risvolto della medaglia, sono molto meno irritabili di tutti gli altri.

La spiegazione per cui l’umore, ma anche la possibilità di sviluppare diverse patologie, siano collegati alla data di compleanno, potrebbe trovarsi nella variabilità della produzione o meno di alcune sostanze da parte dell’organismo. Un esempio per tutti – la carenza di vitamina D legata ad una minore esposizione alla luce del sole negli ultimi mesi della gravidanza e nei primi mesi di vita. Stati fisici correlati possono essere: irritabilità, stanchezza, fragilità ossea.

Tags from the story
, ,
Written By
More from booom

PRONTO, MONTALBANO SONO!…(ovvero la frase letteraria italiana oggi più tradotta al mondo)

Il protagonista principale della fortunata serie edita da Sellerio, il commissario Salvo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *