LA NOTTE PIU’ LUNGA DEL 2014

Grazie, al “doodle” di Google, che compare nella pagina iniziale del motore di ricerca, ho ricordato che nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 dicembre, quando in Italia saranno passati tre minuti dopo la mezzanotte, ci sarà il fenomeno del solstizio d’inverno, popolarmente detto “il giorno più corto dell’anno” e l’inizio dell’inverno astronomico
Il termine solstizio deriva da “Solis statio” cioè fermata del sole. E’ un fenomeno che accade due volte l’ anno, causato dalla diversa inclinazione dell’asse di rotazione della Terra rispetto al piano dell’eclittica. In questo caso, il Sole raggiunge la sua altezza minima rispetto all’orizzonte e per questo motivo ci sarà un maggior numero di ore di buio.
Nonostante i solstizi ricorrano ogni anno con cadenza regolare (21/22 di giugno e di dicembre), si tratta in realtà un artificio introdotto dai nostri calendari. La data esatta tende infatti a ritardare di circa sei ore ogni anno, ed è per questo motivo che sono stati creati gli anni bisestili, che servono proprio a recuperare il ritardo accumulato (24 ore ogni 4 anni) ed evitare che si crei una sfasatura tra il nostro calendario e le variazioni climatiche stagionali.
Il fatto che il solstizio d’inverno cade proprio in prossimità del Natale, non è un caso. Questo perché la data era al centro delle festività pagane su cui si ritiene sia stato ricalcato il Natale cristiano. Non si tratta comunque di un caso isolato, perché i solstizi rappresentavano un momento importante nel calendario di moltissime altre culture antiche. Come i Maya, che avevano previsto la fine del mondo proprio per il solstizio di inverno del 2012. Per fortuna, sembra si sbagliassero.

Tags from the story
, , , ,
Written By
More from Giusy Peluso

La gioia di essere mamma

Diventare mamma è senza alcun dubbio una delle gioie più grandi. Una...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *