I LIBRI SBOCCIANO SUGLI ALBERI

Da oggi sugli alberi non germogliano più fiori e frutta, ma anche libri: possiamo trovare pagine di romanzi, saggi, che chi ama la letteratura sa bene quante emozioni possono regalare.
L’idea si chiama Book Forest ed è stata ideata da BauFachFrau, nel più grande programma di BookCrossing Club che realizza librerie gratuite in tutto il mondo. Lo scopo è quello di portare i libri usati da condividere nei luoghi pubblici, in modo da rendere sempre accessibile la lettura a tutti, ma anche consentire un maggiore controllo della deforestazione. Poiché facendo circolare i libri già stampati, si va incontro a una netta limitazione della produzione di carta a fronte di una maggiore circolazione della cultura e della tutela dell’ecosistema.
Il fenomeno BookCrossing, poco diffuso in Italia, è organizzato in un database centrale per la circolazione libera dei libri che, opportunamente registrati, sul sito consente di seguire i loro viaggi attraverso il mondo.
A Berlino, precisamente nel vivissimo quartiere Prenzlauer Berg, l’iniziativa ha visto il singolare progetto di trasformazione di alcuni alberi abbattuti in vere e proprie foreste di libri: i tronchi sono stati trasformati in apposite teche dove il passante può depositare il suo libro usato per una condivisione libera e gratuita della cultura. Ogni foresta di libri contiene fino 100 libri e chiunque, passando di lì, può appropriarsene, leggerli, consultarli e, naturalmente, depositarli nuovamente in questa “libreria green” dopo l’uso.

books-forest                                                  bookcrossing-in-berlin2

 

 

 

 

 

Come spiegano i ragazzi della BauFachFrau, questo progetto

“contribuisce a uno sviluppo sostenibile dell’istruzione professionale e si occupa di dare valore alla catena foresta-legno-libro. È stato sviluppato e realizzato come un approccio interdisciplinare, nato dalla cooperazione di esperti di foreste, carpenteria, falegnameria, media design, stampa e libri”.

L’iniziativa sta cercando di prendere piede anche in Italia, per cui vi consiglio di scoprirne di più seguendo il sito ufficiale di Bookcrossing Italy. Nel frattempo, non mi resta che augurarvi buona lettura!

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Giusy Peluso

DOLCI E SCARPE: cosa hanno in comune?!

Quando si fa strada il foodblogger che è in noi e quindi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *