NON HO L’ETA’

Una ricerca dell’University College di Londra che si è protratta per diversi anni, ha portato alla conclusione di quello che si sente dire spesso dagli anziani arzilli: chi si sente più giovane della sua età anagrafica, vive più a lungo.

Su un campione di 6.489 uomini e donne di un’età media di 65 anni, un buon 69% aveva affermato di sentirsi più giovane di almeno tre anni. Volendo trovare un riscontro scientifico a queste affermazioni, gli studiosi hanno analizzato nel tempo i tassi di mortalità del campione, ed ecco la sorpresa. Effettivamente erano più bassi i tassi di mortalità tra chi sosteneva di sentirsi più giovane. Anche calcolando fattori esterni, come per esempio tutto il quadro clinico di salute, il risultato restava immutato.

Nei partecipanti che si erano sentiti più vecchi, il tasso di mortalità era maggiore del 41% di quello dei partecipanti più attivi e positivi.

Insomma, mai sottovalutare l’influenza dell’impostazione che si da alla vita!

Written By
More from booom

SUMMER WWOOFER

Corre l’anno 1971 quando in Inghilterra, complice forse il retaggio post sessantottino,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *