FESTIVAL DEI COLORI

Ogni paese ha diverse culture e tradizioni, una delle più belle appartiene alla cultura indiana e si chiama Holi, cioè Festival dei colori. E’ un giorno attesissimo, nella quale gioia, felicità, divertimento hanno la meglio. Sono soprattutto i bambini ad attendere questo Festival dove ognuno è autorizzato a schizzare e colorare gli altri sulle strade.
E’ celebrato il giorno successivo alla prima notte di luna piena, segnando anche l’inizio della primavera. Durante la sera della luna piena, vengono accesi i falò per allontanare gli spiriti e celebrare la vittoria del Bene sul Male, infatti il termine Holi significa “brucia”, non a caso lo spirito del male viene simbolicamente bruciato in un falò.
Il giorno successivo, la gente si ammassa nelle strade per eseguire il rito principale e più noto dell’Holi: il lancio di acqua e polveri colorate.
La gente con i volti dipinti si trasforma in una vera e propria macchia di colore e in occasione di questa festività gli innamorati colorano la faccia dei propri amati per sancire il loro sentimento. Una via di mezzo tra le nostre feste di Carnevale e San Valentino.
I colori solitamente vengono acquistati al mercato, anche se molte persone preferiscono produrli in casa direttamente dai fiori.
Quest’anno tale evento si festeggia il 6 marzo 2015, quindi per chi si trovasse lì, non mi resta che consigliarvi di armarvi di bombe d’acqua e sacchetti di polvere colorata e diventare una parte del festival e ricordatevi di dire “Happy Holi!” a tutti

Written By
More from Giusy Peluso

SUSHIBURGER: il panino del momento

In un periodo in cui non sappiamo più scegliere tra il cibo...
Read More

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *