FESTIVAL AU DESERT

Fino al 21.2 una “carovana della pace” formata da artisti attraverserà il Mali, per far risuonare nell’aria, lungo le sponde del Niger, ritmi elettrici e melodie tradizionali.
E’ un messaggio di libertà di un popolo che vuole superare il conflitto islamista in corso ( al momento il nostro Ministero degli Esteri sconsiglia assolutamente i viaggi in Mali) e tornare alla magia della musica che per giorni risuonava nel deserto, lungo le dune, sotto ad un cielo stellato, durante il Festival au desert.
Il Festival au desert venne creato nel 2001 da Manny Ansane, discendente di uno dei più prestigiosi clan dei Tuareg, popolo che vive nel deserto tra Mali, Niger, Algeria e Mauritania.
Convinto della bellezza del suo paese e del messaggio universale della sua musica, fino al 2012 ha fatto giungere persone da tutto il mondo fino in Timbuctu, nel deserto dove, come dice lui, la musica è più pura.
In Mali tutti fanno musica, dai bambini agli anziani, donne e uomini, a casa e in strada. Così non è stato difficile riempire questo appuntamento annuale di canti, jam session strumentali e risate. Le tende piene di giovani e non testimoniavano che il festival era l’attrazione principale del Mali.
Alla 3° edizione hanno partecipato anche Robert Plant, solista dei Led Zeppelin e D.Albarn dei Blur…persino Bono degli U2, sostenendo che ” dal blues al rock, è in Mali che è nata la musica come la conosciamo oggi”.
La speranza di tutti è che il 2016 si possa nuovamente organizzare il Festival e sentire il deserto cantare.

Tags from the story
, , ,
Written By
More from booom

IL PUZZLE

Nel 1760 John Spilsbury, cartografo di origini londinesi, per insegnare meglio la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *