Skip to main content

Nel 1860 Eugene Rimmel inventò il 1° mascara ( mascara- dall’italiano maschera, a sua volta, si dice dall’arabo maschara o mascharat che significa persona mascherata) e più tardi, i suoi figli diedero il via ai mascara Rimmel con tale successo che “rimmel” divenne sinonimo di mascara in molti paesi.

Parallelamente a Chicago l’amore di un fratello verso sua sorella portò alla stessa invenzione. Infatti nel 1913 il chimico T.Williams si era messo a lavorare nel suo laboratorio in cerca di trovare qualcosa per accontentare le richieste di sua sorella Maybel che voleva qualche “aiutino” per conquistare il ragazzo dei suoi sogni.

Ne uscì un panetto di vaselina e polvere di carbone che Maybel poteva applicare sulle ciglia bagnando una piccola spazzolina che, dopo aver strofinato sul panetto, passava sulle ciglia.Voilà, lo sguardo era molto più intenso!

Maybel entusiasta sparse la voce e Williams cominciò a vendere il suo prodotto per corrispondenza, fino al 1915 anno in cui fondò la sua ditta. Il nome? Maybelline!..dall’unione di Maybel e vaseline.

Inizialmente la Maybelline si concentrò esclusivamente sulla produzione di mascara, modificandone però la composizione con l’aggiunta di coloranti e cera di carruba.

Si deve invece a H.Rubinstein l’introduzione sul mercato nel 1957 del mascara come lo conosciamo oggi, tubetto e scovolino.