MIMOSA

 

Pianta originaria dell’isola della Tasmania in Australia, la mimosa venne importata in Europa all’inizio del XIX secolo.

Può raggiungere fino a 30 metri di altezza e si caratterizza per i suoi soffici e profumati fiori gialli raggruppati in grappoli.

Presso gli Indiani d’America questa pianta simboleggiava forza e femminilità e un suo rametto veniva donato da ogni giovane alla ragazza del suo cuore.

Proprio per il suo significato diverso dall’apparente delicatezza e fragilità, venne scelta per commemorare le operaie di New York morte nella fabbrica in cui lavoravano, a causa di un incendio, l’8.3.1908.

Nel 1946 poi l’Unione Donne Italiane (UDI), scelse questo fiore come simbolo per le donne e per il festeggiamento della Giornata Internazionale della Donna, che venne ufficialmente istituita nel 1977 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e che riconobbe gli sforzi delle donne in favore della pace e la necessità della loro piena e paritaria partecipazione alla vita civile e sociale.

In occasione di questa giornata è tipico mangiare la torta mimosa, a base di pan di spagna farcito con crema diplomatica e ricoperta di piccoli cubetti di pan di spagna che donano al dolce l’aspetto di una mimosa.

Written By
More from booom

ARM PARTY

E’ la blogger di moda Leandra Medine ad aver definito “arm party”...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *