Skip to main content

La matita: la usiamo da quando siamo piccoli, ci lavoriamo tutti i giorni ed ultimamente è divenuta simbolo di protesta e di libertà.

Le prime matite erano costituite da pezzi di grafite avvolti in panni o pelli, la più antica, uguale a quelle nostre di oggi, è stata ritrovata in Germania in una casa antica e risale al 1630.

Le matite moderne sono costituite da un cilindro di legno e una mina di grafite all’interno, ottenuta mescolando polvere di grafite, acqua e argilla. Può scrivere una media di 45.000 parole e ogni anno al mondo vengono fabbricate 15-20 miliardi di matite.

La più grande di tutte si trova in Malesia, una Castell 9000 alta quasi 20 metri, in mostra allo stabilimento Faber Castell di Kuala Lumpur.

Curiosità: la matita Blackwing 602 della E.Faber ( amata da scrittori come Nabokov e Steinbeck), è uscita di produzione nel 1998 e ora vale oro, perché strapagata dai collezionisti….Avete controllato in cassetti e astucci?