Skip to main content

Se adesso prendessimo un dizionario, molte delle voci che troveremmo sarebbero per noi desuete, sono tutte parole cadute in disuso che soprattutto alla generazione smartphone suonano estranee e talvolta incomprensibili; noi di #Spaghettimag ci proponiamo di riportarne qualcuna nuovamente in uso!

La prima parola ad essere resuscitata è : «Vattelapesca» questo lemma che deriva dall’unione di tre parole “vattelo” “a” “pescare ” ha il significato di «chissà» o «chissà mai» ma non solo, infatti, può essere usato anche come toponimo ex: al paese di Vattelapesca.

Pensateci, la prossima volta che l’amico di turno sarà in ritardo e un’amica esclamerà “ma dove si sarà cacciato?” Voi potrete rispondere “Vattelapesca” lasciando così tutti di stucco, o ancora se qualcuno dovesse farvi arrabbiare, potreste mandarlo al paese di “Vattelapesca” e risultare anche molto più sofisticati e chic!

L’accademia della Crusca ve ne sarebbe grata e voi avreste salvato un pezzettino della vostra lingua. Or dunque lettori, a voi l’ardua scelta, salverete questa parola? Vattelapesca!

By Benedetta Salemme