Skip to main content

Vionnet racconta un mondo in cui la primavera sboccia e si rincorre su abiti impalpabili e dall’eleganza eterea. Ritagliare, sovrapporre, dipingere sono i verdi che si declinano nella nuova collezione Spring Summer 2016.
Plissé che piegano le gonne longuette, fiori che nascono come stampe espressioniste, trasparenza come concetto più che come oggetto, silhouette di rami fioriti in una tavolozza in bianco e nero. I colori primari che si alternano in piena tinta, celeste, rosa, giallo e rosso, verde, nero.
Un romanticismo senza tempo che proprio per questo motivo non può non essere attuale anziché anacronistico.