VESNA JOVOVIC: dalle passerelle a talent scout numero uno dei Balcani

 

Vesna Jovovic dalle passerelle a talent scout numero uno dei Balcani: la mia passione è nata con John Casablanca ,un padre per me ed un genio del fashion lui ci ha fatto scoprire il termine TOP MODEL!!!

Regina incontrastata del fashion a Belgrado nonché la talent scout numero 1 di modelle in tutti i Balcani.
Vesna Jovovic, molti la ricorderanno quando solcava le passerelle negli anni 90, quelli che hanno visto la nascita delle vere top  model come Naomi Campell, Claudia Shiffer, Linda Evangelista e Carla Bruni, oggi è una splendida quarantenne che  illumina gli occhi quando parla di due argomenti in particolare , la moda e John Casablanca. Ci incontriamo in uno show room di una sua amica a Belgrado , ambiente classico demodé e lei mi accoglie seduta su un divano fine 800. Vesna è una donna splendida con tanta voglia di vivere e di raccontarsi ed anche con tanta voglia di scoprire nuovi talenti ed inizia subito a sfogliare il suo cellulare mostrandomi foto di modelle che secondo lei sono perfette per Milano e le sfilate. Sottolinea subito “non modelle commerciali, ma adatte al mondo della moda quella vera  ed io parto subito con una domanda:

Quando hai iniziato?

Non ho iniziato presto ma a 21 anni in Svizzera, mia mamma lavorava li. Andai ad un casting mi dissero subito che mi volevano ma che c’era il problema dell’embargo , era appena iniziata la guerra sanguinosa per la disgregazione della Jugoslavia 1990. Bypassarono questa cosa mandandomi in Giappone dove era più facile per me andare con un visto turistico. Da li poi mi è stato possibile andare in Francia , Italia e USA grazie ad una agenzia giapponese.

Per quali brands hai lavorato?

Tutti i brand made in japan avevano me come first face.

Il tuo cognome è Jovovic parente di Mila, la attrice e modella ancora oggi famosa?

Mia cugina si , siamo una famiglia fortunata da questo punto di vista.

Quando hai finito di fare la modella poi cosa hai fatto?

Ho iniziato subito a fare la talent scout per la ELITE model  e da loro ho imparato tantissimo ma ora mi accingo ad una nuova avventura aprire la mia agenzia Jovovic Models .

Se dovessi fare un paragone tra quando hai iniziato tu ed ora che differenze trovi tra diventare una modella negli anni 90 ed ora?

Quando ho iniziato si cercava molto la bellezza classica oggi invece si è alla ricerca di una bellezza inusuale, interessante, un profilo speciale , un viso che tu vedi e non puoi dimenticare facilmente, che ti attrae subito ,qualcosa come di mitologico. Non amo la bellezza classica ma quella sofisticata e la moda cerca questo.

Cosa diresti ad una ragazza che vuole iniziare?

Che deve essere bella certo ma per stare sulla scena per una decade almeno c’è bisogno  di qualcosa di diverso che proviene da dentro. Quello che ha trovato in me un uomo speciale quando ho iniziato .

Chi?

John Casablanca è stato il mio scopritore , purtroppo è morto qualche anno fa.

Davvero ci parli di lui? Lo ricordiamo tutti per Look of the Year famoso concorso proprio dei primi anni 90 che cercava modelle nel mondo.

Un genio nel settore , aveva il senso per riconoscere la vera bellezza , aveva la capacità di mostrate al mondo come era la bellezza classica, è stato l’uomo che ha iniziato a far capire al mondo della moda cosa voleva dire essere una top model. Come persona era a suo modo straordinario, come un padre per le ragazze che lui capiva che potevano diventare top come intendeva lui  trasmettendogli tutta la sua energia e voglia di vivere.  Le seguiva in tutto e le spronava ad essere le migliori Top appunto.

Oggi ci sono personaggi così?
E’ quello che vorrei provare ad essere io per le mie ragazze traendo spunto dai suoi insegnamenti.

In bocca al lupo Vesna da #Spaghettimag staff.

 

Written By
More from Marcello Lala

Una chiacchierata con Maja Krsmanovic

 E’ una giovane fashion designer serba. Il nome del suo marchio è...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *