Skip to main content

L’acquamarina è una gemma che nel suo nome ( acqua e marinus-mare ) porta tutta la profondità e varietà dei suoi colori. Appartenente alla famiglia dei Berilli ( dal greco beryllos- gemma verde-blu ), contiene tracce di ferro che a seconda della concentrazione spiegano le differenti tonalità che possono andare da un celeste chiarissimo ad un blu profondo.

L’acquamarina si trova nelle venature di Pegmatiti, nelle rocce metamorfe e sotto forma di deposito minerale dei sedimenti fluviali. Oggi i maggiori giacimenti sono situati in Brasile e in Africa ( Nigeria, Madagascar, Mozambico e Zambia ), ma è sempre più difficile trovarla, motivo per cui negli ultimi anni ha visto aumentare di molto il suo valore.

Secondo la leggenda, fin dall’antichità,  i pescatori la utilizzavano come amuleto protettivo contro le ira del dio del mare Poseidone. Inoltre sempre secondo un’altra tradizione italiana, si userebbe regalare, nel giorno delle nozze, alla sposa, un’acquamarina come augurio di amore e felicità del matrimonio.

La cristalloterapia utilizza questa gemma per affrontare i problemi legati all’emotività e per donare maggior coraggio e autostima. In questi casi si consiglia di portare la pietra sempre a stretto contatto del proprio petto.