ACCADDE OGGI

E’ il 198° giorno dell’anno, la Chiesa festeggia Sant’Alessio di Roma.

Ambiziosi e molto sicuri si sé sono i nati il 17 luglio. Le persone nate in questo giorno sono molto orgogliose e ciò le crea, non poche, difficoltà sia nella vita privata che in quella lavorativa. A primo impatto possono sembrare persone timide ma, in realtà, sono estroverse e molto socievoli e disponibili. In vita di coppia sono persone fedeli e leali che sanno dare sicurezza al proprio partner. Attenzione, però, i nati il 17 luglio sono molto permalosi ed anche sospettosi degli altri!

1926-Nasce a Modena il giornalista e scrittore Arrigo Levi. Collaboratore di testate quali il Corriere della Sera, Il giorno, La Stampa e successivamente, Il Times, dove cura una rubrica dedicata a problemi internazionali, forte dell’esperienza come corrispondente da Mosca e Londra, ma anche per la sua lunga permanenza in Argentina, dove si trasferisce con la famiglia all’età  di sedici anni, per sfuggire alle persecuzioni razziali del regime fascista. Nella sua carriera, e’ forte il legame con il piccolo schermo: volto del telegiornale, fino al 1968, in Rai e’ protagonista di numerosi  programmi televisivi come Tam tam, Punto sette, I giorni dell’infanzia e Gli archivi del Cremlino, per citarne alcune.

1928-Si spegne a Cavour, uno dei protagonisti della politica italiana del primo Novecento: Giovanni Giolitti.  Fautore dell’allargamento della base democratica dello Stato liberale, ha indirizzato la sua azione politica verso lo sviluppo industriale, economico, sociale del paese. A lui si deve l’introduzione del suffragio universale maschile, una politica di difesa del bilancio statale capace di fornire risorse finanziarie per il sostegno all’ industria, la nazionalizzazione delle ferrovie e per riforme sociali di tutela del lavoro. Più  volte a capo del governo tra il 1892 e il 1920, sconfessò  il regime fascista dal 1924, dopo un’iniziale riconoscimento del governo Mussolini.

1945-La Seconda Guerra Mondiale volge al termine. A Postdam, le potenze vincitrici, rappresentate dal primo ministro britannico Winston Churchill, il presidente degli Stati Uniti Harry Truman e il leader sovietico Stalin, sono chiamate a scrivere la nuova storia. In gioco è il futuro della Germania e del nuovo ordine post bellico. Nel corso della conferenza, protrattasi sino al 2 agosto,  i tre capi di stato decidono, tra le altre cose, la suddivisione del paese in quattro zone di influenza, controllate da Stati Uniti, Unione Sovietica, Gran Bretagna e Francia, per impedire che la Germania rappresenti ancora un pericolo per la pace mondiale.

1976-Le gare più appassionanti, i protagonisti dello sport diventati leggenda, le celebrazioni e gli eventi più emozionanti di Giochi Olimpici entrano nella casa degli italiani. Da Montreal, la televisione trasmette per la prima volta a colori l’intero evento.

2000-Si spegne a Roma una figura di primo piano del giornalismo Rai: Ugo Zatterin. Veneziano, cronista dal 1944, è stato il primo commentatore politico del telegiornale, autore di inchieste e di documentari, quali La donna che lavora e L’ industria dei calciatori.

 

 

 

More from Sourour Medranou

ACCADDE OGGI

È il 18°giorno dell’anno, la Chiesa festeggia Santa Margherita di Ungheria. Estroverse,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *