Eco fashion

Durante la settimana della Haute Couture di Parigi, Carlo Capasa e Livia Firth, assieme ad una giuria di personalità di spicco del mondo della moda, hanno selezionato i cinque finalisti del CNMI Green Carpet Talent Competition, una sezione del Green Carpet Fashion Awards.
Questo evento segna l’inizio di questa celebrazione unica al mondo che vedrà la sua realizzazione il prossimo 24 settembre al Teatro alla Scala durante la Milano Fashion Week, quando il mondo della moda si unirà per celebrare l’artigianato, la tradizione e i valori della sostenibilità che rendono unico il Made in Italy. Durante la cerimonia, uno dei cinque designer emergenti riceverà il premio “Franca Sozzani GCC Emerging Designer of the Year” ricevendo l’opportunità di presentare la propria collezione durante l’edizione di Febbraio 2017 della Milano Fashion Week.
Di fronte alla giuria, ogni designer ha presentato un look unico rispettando i principi del Green Carpet Challenge (GCC) e esaltando l’innovazione e l’artigianato italiano seguendo i principi etici del riciclo dei materiali, e dimostrando che la creatività, sovente, si presta anche alla politica dell’eco- solidale.

Tra i punti di forza di tale creatività:
– abito realizzato con pelle creata da scarti di mele;
– zaino creato con reti da pesca riciclate;
– completo classico creato con coloranti naturali derivati da fiori selvatici sardi;
– abito con paillettes create da CD e conchiglie italiane;

Written By
More from Noemi Villani

Carta da parati House of Money

Design e ispirazione per un gran ritorno nell’interior design: la carta da...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *