A STAR IS BORN : UN FILM INNO ALL’AUTENTICITA’

Bradley Cooper e Lady Gaga in “A star is born” sono il nostro consiglio per questo weekend al cinema.

A Star is Born è il primo film da regista di Bradley Cooper, che interpreta e dirige insieme a una sorprendente Lady Gaga. Due star nel ruolo di due star che raccontano una grande storia d’amore.

La trama è un remake di un classico del cinema hollywodiano già portato più volte sul grande schermo: nel 1937 i suoi protagonisti erano stati Janet Gaynor e Fredric March, nel 1954 Judy Garland e James Mason, mentre nel 1976 Barbra Streisand e Kris Kristofferson e tutti raccontano la storia dell’incontro tra due protagonisti: lui famoso e lei no e l’ascesa a diventare una stella di lei grazie al trampolino di lancio offerto da lui.

Nel 2018 Bardley Cooper e Stefani Joanne Angelina Germanotta aka Lady Gaga raccontano la storia d’amore più famosa di tutti i tempi, riadattandola ad uno scenario moderno e lo fanno in maniera autentica e onesta.

Jackson Maine è un cantante rock, “americanamente” rustico e rivestito di un velluto ruvido pregiato, come quello scamosciato delle sue giacche. Ubriaco di fama, cori e bicchieri di troppo, barba incolta e occhi azzurri profondissimi. La sua chitarra tocca le corde di testi malinconici e di un passato doloroso con cui fare i conti e di un futuro incerto per chi si trascina di palco in palco, senza una meta. Ally è un’aspirante cantante che lavora duramente di giorno e si esibisce in un locale di drag-queen di notte.

Una sera come tante, piena di alcool come tutte le altre, Jackson si imbatte in qualcosa di cui aveva dimenticato il valore e le sembianze: un talento. La voce potente di Ally irrompe all’improvviso sulle note della “Vie en Rose” e lo affascina per la sua acerba purezza. È un colpo di fulmine immediato tra anime gemelle, un abbraccio artistico e sentimentale inevitabile.

Jack sostiene ed incoraggia l’ingresso di Ally nel mondo della musica con il suo talento senza trucco. Ally non è canonicamente bella, infatti ha un naso imperfetto. Non è importante capire se Ally sia bella o brutta, piuttosto, è importante sapere che lei ha qualcosa da comunicare e da far sentire. E questo è uno dei topic della narrazione del film.

Oltre il giudizio del bello e del brutto che ci impone la nostra società , c’è l’interessante, il vero, il profondo, l’importante, il sentito e l’umano e basta solo saperlo vedere e soprattutto saperlo comunicare.

Il film afferma a gran voce, quindi, che non basta solo il talento: c’è bisogno di avere qualcosa da esprimere.

Secondo Jackson, ciò che conta nella musica e nella vita in generale è lo spirito e ci ricorda che l’importante non è farsi traviare dalle voci e dalle aspettative ma che bisogna sempre guardare alla verità dentro noi stessi.

A star is born” è un film che ha qualcosa da dire ed il bello è che ci riesce nel modo più autentico e potente possibile: attraverso una storia d’amore e la musica.

La musica è protagonista nell’opera prima di Cooper e vuole essere una canzone cantata con l’anima e con l’amore verso la semplice verità del mondo e di noi stessi.

Se non sei vero sei fottuto“: questo è il mantra che domina il film; c’è bisogno sempre di un buon fondo di anima in tutto e bisogna saperla esprimere.

Se non sei autentico, farai pochi metri.

 

More from Francesca Fausti

In conversation with VIITO

Due ragazzi del sud, romani d’adozione, parlano di vita, di persone vere...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *