Fashion Trust Arabia 2019

Una giuria d’eccellenza per l’edizione 2019 del Fashion Trust Arabia

Giuria d’alto profilo per il Fashion Trust Arabia che vede come protagonisti Natalia Vodianova, Pierpaolo Piccioli di Valentino, Olivier Rousteing di Balmain insieme agli stilisti Haider Ackermann e Zuhair Murad, a Ruth Chapman, co-fondatrice di MatchesFashion.com, e a Sara Sozzani Maino, Vice Direttore Special Projects di Vogue Italia e Head of Vogue Talents.

L’obiettivo è quello di scovare nuove stelle della scena fashion in Medio Oriente e Africa.

Fashion Trust Arabia, organizzazione no-profit, mira a elevare talenti emergenti del mondo del design in Medio Oriente e Africa. Lo fa attraverso finanziamenti e opportunità grazie ai quali sviluppano appieno le loro potenzialità al livello internazionale.

Le iscrizioni saranno aperte fino a gennaio 2019. I giovani stilisti selezionati saranno chiamati a presentare le loro collezioni durante la cerimonia inaugurale a marzo 2019 a Doha. Questo avverrà sotto il patrocinio e la presenza di Sheikha Moza Bint Nasser nel nuovo centro di incubazione di moda e design di Mcheireb.

I vincitori delle 4 categorie – abiti da sera, pret-à-porter, accessori e gioielli – riceveranno i finanziamenti per far crescere il proprio business al livello globale.

Le creazioni dei vincitori avranno la preziosa possibilità di essere vendute su Matchesfashion.com.

«È stata una vera sfida trovare nuovi talenti arabi, perché, come per ogni mercato in via di sviluppo, le creazioni tendono ad essere molto legate al territorio» afferma Chapman. «Il cliente cerca sempre più un prodotto dall’appeal globale, ed è questo che può fare la differenza per il brand di un giovane designer. Significa acquisire una mentalità globale».

Written By
More from ELENA CONI

Cambiaghi, un passato eredità del futuro

Matteo Perego rilancia nel 2014 l’azienda di famiglia dopo 70 anni. Potenza...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *