B O Y Y

Nel 2006 a New York, da un’idea di Jesse Dorsey e Wannasiri Kongman, nasce B O Y Y.

L’idea dei due designer era quella di creare una collezione di accessori da donna che avessero una componente maschile molto forte. Perché, secondo loro, la vera armonia nasce quando il lato maschile di ogni donna convive con la sua femminilità. Una sorta di yin e yang.

I due designer si ispirano a grandi del passato infondendo nelle loro creazioni, però, una raffinatezza contemporanea quasi ipnotizzante.

Grosse fibbie in pelle, talvolta ton sur ton e talvolta in contrasto, diventano tratto distintivo di borse e scarpe, fungendo quasi da macro logo in 3D .

Il risultato finale è una collezione dalle sagome minimali ma con dettagli classici.

Quando il brand è stato lanciato nel 2006, è subito finito nel mirino di testate come il New York Times e V Magazine.

Colette Paris è stato uno dei primissimi acquirenti, ma ha dato soltanto il via all’accesso di B O Y Y nei flagship più importanti del mondo.

Oggi, con due negozi monomarca, uno a Copenhagen e uno a Bangkok, B O Y Y è a tutti gli effetti nella lista dei brand must have di ogni fashionvictim.

Tags from the story
, , , ,
More from Maria Aversano

PFW: DIOR FW19

Il Musèe Rodin è stato il palcoscenico per la sfilata Dior che...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *