HAUTE COUTURE: CHANEL

Nella cornice parigina storica del Grand Palais, Chanel per la Haute Couture, ricostruisce una villa con giardino all’italiana e accompagna gli ospiti in un viaggio indietro nel tempo.

Le lunghezze degli abiti da giorno sono tutte sotto al ginocchio accostate a degli stiletti slingback che conferiscono forte personalità ad ogni look.

Per la sera, gli abiti dalle romantiche crinoline, sono spesso impreziosite da cristalli e, lunghe gonne a balze sono abbinati a biker di pelle.

I dettagli sono ricchi, lussuosi e complicati, come nel look con i fiori tridimensionali indossato da Kaia Gerber.

La palette dei colori va dal bianco/nero classico a nuance pastello. Il rosa confetto regna sovrano ma anche il verde menta e giallo pallido si fanno spazio in questa nuova idea di primavera in casa Chanel.

Vittoria Ceretti chiude la sfilata, sulle note di Parole Parole di Mina e Alberto Lupo, con un abito da sposa post-moderno: un costume completamente tempestato di pietre, indossato con un lungo velo argentato.

More from Francesco D'Arbitrio

Tamu McPherson: regina dello street style

Blogger creativa, fotografa di street style, i suoi look ispirano designer e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *