EMILIO TINI // Fantastiche_Visioni_FV

il nuovo progetto editoriale di Emilio Tini

Emilio Tini, fotografo talentuoso che ha collaborato con brand internazionali quali, Brunello Cucinelli, Borsalino, Bulgari, Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferrè, Tod’s, Canali,e molti altri, dà vita ad un progetto editoriale unico nel suo genere.

Fantastiche_Visioni_FV è il nome di questo nuovo lavoro fotografico che racconta e celebra la creatività e i talenti italiani. Da questo progetto nascono due raccolte stampate che escono ogni anno – a marzo e a settembre – seguendo la stagionalità della moda.

Il 14 marzo il progetto sarà presentato attraverso una mostra in una location d’eccezione in via Dante 14 in cui saranno visibili quaranta Fantastiche Visioni: Isabella Ferrari, Violante Placido, Emma Marrone, Levante, Miriam Leone, Andrea Incontri, Eva Riccobono, Marco Bocci, Stefania Rocca, Isabella Ragonese e moltissimi altri artisti.

In SpaghettiMag. #08, uscito lo scorso 22 Febbraio durante la Fashion Week, abbiamo intervistato Emilio Tini, che ci ha parlato in anteprima del suo progetto.

Oltre all’intervista in cui Emilio si racconta e ci racconta dei suoi progetti, anche una delle due cover di SpaghettiMag. #08 porta la sua firma.

Vi lasciamo un estratto dell’intervista e una gallery delle sue Fantastiche Visioni.

“Sensibile, iconica e coraggiosa.”

È così che Emilio Tini definisce la sua fotografia, con tre aggettivi perfetti anche per lui. [..] Uomo dall’animo gentile, caparbio e dal quale imparare tanto. Non basta solo avere talento, ma bisogna anche con umiltà e tanta gavetta, insistere per raggiungere i propri obiettivi.

[..]

So che hai studiato al liceo classico. Quanto i tuoi studi Classici hanno influenzato la tua visione del bello?
Gli studi classici mi hanno dato un’ottima cultura di base ma soprattutto mi hanno plasmato come uomo, dato un approccio non superficiale alla vita, aperto la testa a 360 gradi, mi hanno insegnato la disciplina, il sacrificio per ottenere risultati, la costanza. Tutti aspetti che mi sono poi serviti molto nel quotidiano e paradossalmente anche nel mio settore lavorativo.

[..]

Sbirciando sul tuo instagram, mi sono imbattuta in @fantastiche_visioni_fv , oltre a restare colpita dal forte impatto visivo delle tue foto, mi piacerebbe saperne qualcosa in più.

Il progetto @fantastiche_visioni_fv  nasce circa dieci anni fa. Sono da sempre attaccato alla cultura e alla tradizione italiana: l’arte, la creatività, la storia. Lavorando per 15 anni nell’ambiente della comunicazione, mi sono reso conto che ci sono tantissimi talenti e tante voci molto interessanti e “tridimensionali” da ascoltare.

L’idea di base era quella di presentarle al mondo in una maniera nuova, dar voce a loro ma anche a me stesso. Filtrare e mescolare le nostre sensibilità espressive per creare un prodotto iconico, forte e di esportazione che parlasse di noi in una maniera “classica” ma rivisitata in una chiave fresca e ricca di realismo magico, quelle che sono le mie peculiarità espressive da sempre.

Inoltre volevo lanciare un grido “libero e indipendente”, dire al mondo: “guardate quanto siamo fighi e cosa possiamo fare noi italiani quando ci date spazio senza freni: siamo geniali, coraggiosi, abbiamo uno sguardo ampio e un respiro profondo!“.

Molto spesso, lavorando nel settore moda, i talenti italiani, partendo dai modelli, stylist, fotografi, vengono penalizzati dai clienti, dagli stessi italiani, perché reputati di serie B. Scartati a prescindere.

C’è la solita esterofilia dilagante che schiaccia molti professionisti di talento. Ecco io volevo dare luce e lustro a tutti questi talenti Made in Italy, convinto, senza presunzione ma basandomi sulle mie esperienze professionali, che molto spesso ‘italians do it better’! @fantastiche_visioni_fv nasce da questa idea.

[..]

 

Per leggere l’intervista completa vi lasciamo il link del nostro shop online da cui poter acquistare SpaghettiMag. #08 “Timeless”.

Written By
More from Chiara Iermano

RADIO YACHT: un progetto Made in Naples che oggi parla anche tedesco

Radio Yacht è una case history unica in Italia che merita e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *