EYES ON: CAROLINA MOLOSSI

Carolina Molossi, ha 27 anni ed è già fondatrice, assieme a Melissa Fernandez, di Bookalook: una stratup fondata a Londra nel 2013 , che nasce con l’intento di mettere in contatto i brand, i desinger indipendenti e i press office con i professionisti che gravitano intorno al making off della moda. Fotografi, stylist, Make-Up artist e Hair Stylist: tutti gli addetti ai lavori implicati nella realizzazione di shooting per i magazine.

Ma non solo. Grazie a Bookalook è possibile gestire l’inventario dei capi e il loro traffico da una testata di moda all’altra, rendendo più facile anche la ricerca e la richiesta degli abiti.

Il suo profilo instagram conta più di 40mila follower, grazie al suo stile semplice, smart e sofisticato ma ricco di contrasti. Noi l’abbiamo intervistata per la nostra nuova rubrica “EYES ON” dedicata a tutto quello che vi suggeriamo di tener d’occhio: brand, influencers, modelle, professionisti, best shop, scrittori. Insomma, tutto ciò che ci piace e che sicuramente piacerà anche a voi.

Come nasce Bookalook? 
Bookalook nasce da un’intuizione della mia partner, Melissa Fernandez. Dopo qualche esperienza nel settore come assistente stylist e ufficio stampa a Parigi, ha realizzato quanto alcune dinamiche fossero rese più complicate del necessario a causa della mancanza di una piattaforma digitale a supporto. La visione è sempre stata quella di snellire i processi e dare la possibilità a designers emergenti di essere scoperti dalle stylist e gli image makers del settore di tutto il mondo.

Quale pensi sia stata la chiave del successo di Bookalook?
La strada è ancora lunga ma sicuramente avere una visione ben precisa dell’obiettivo: lasciare più spazio e tempo per quello che dovrebbe essere invece il focus del lavoro di fashion PR: comunicare.

Come hai conosciuto Melissa?
Ci siamo conosciute a Londra, ci ha presentato un amico in comune. Io stavo finendo il master e, nel mentre, lavoravo come freelance stylist assistant. Lei, dopo varie esperienze nel settore sia come stylist che come ufficio stampa aveva appena cominciato a strutturare
Bookalook, me ne ha parlato e, capendo esattamente i problemi che cercava di risolvere, abbiamo intrapreso questo viaggio insieme.

Su Instagram sei un’affermata digital influencer. Come definisci il tuo stile?
Non lo ritengo il mio lavoro e lo vivo con leggerezza. Ho sempre amato le immagini e mi piace giocarci, crearle. Una volta mia mamma ha definito il mio stile così: minimalista di contrasto. Amo i basici e i colori neutri tanto quanto amo spezzarli con dei pezzi più particolari.  

Ci sono altri progetti per il futuro?
Sicuramente espanderci in altri paesi. Per il momento siamo presenti a Milano, Parigi e Londra!

 

More from Francesco D'Arbitrio

Riccardo Pozzoli for Brooks Brothers

Brooks Brothers, storico brand americano, rinnova una capsule collection con Riccardo Pozzoli,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *