OCCHIO ALLA SCHIENA

La schiena è una parte del corpo umano altamente simbolica. Negli anni i più diversi pittori, scultori, fotografi e, ovviamente, stilisti hanno celebrato la sua unicità.

Per chi in questi giorni si trovasse a Parigi segnaliamo gli ultimi giorni di apertura della mostra “Back Side/Dos à la mode” un percorso curato da Alexandre Samson. Con una selezione di 100 abiti dagli anni ‘20 ad oggi, l’intento è quello di esaminare il legame tra schiena e capo d’abbigliamento, non solo da un punto di vista puramente estetico, ma anche sociale e psicologico.

La moda ha costantemente decorato o denudato la schiena:Vionnet e Yohji Yamamoto, disegnano ancora i propri bozzetti dando rilievo alla schiena, dagli archivi di Balenciaga e Balmain invece, si vede come essi hanno utilizzato questa parte del corpo quasi fosse un quadro su cui immaginare da zero i propri abiti.

Estratti di film, fotografie a tema, tessuti, slogan, i più grandi designer e persino il fashion low cost hanno reso la schiena protagonista. http://www.bourdelle.paris.fr/fr/exposition/back-side/dos-la-mode

In una delle prime sale della mostra una parete piena di proverbi ed espressioni popolari riporta la parola “schiena” in senso negativo. Ad esempio il francese, l’italiano, il fiammingo e lo spagnolo associano questa parte del corpo al lavoro e alla fatica.

Tuttavia, la mostra ricorda che tutti noi abbiamo un lato B da mostrare e nell’ultima sezione (Dos marqué, le spalle segnate) si possono ammirare diverse giacche con scritte cucite sulle spalle e sulla schiena. Non poteva quindi mancare Melania Trump con il suo Parka di Zara dalla scritta “I REALLY DON’T CARE, DO YOU?”.

Tags from the story
, ,
More from Eva Müller-Praefcke

E’L’ANNO DEL TOPO

Il 2020 è l’anno cinese del Topo, segno dello zodiaco cinese, che...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *