#Talking with Silvia Slitti

Parlando con Silvia Slitti

La cosa che più incanta vedendo Silvia è il suo sorriso. Lei è una donna intraprendente, creativa e fortemente empatica.

Ci siamo fatti raccontare come sta vivendo questo periodo così complesso e tutto ciò che si cela dietro il suo meraviglioso lavoro.

Parlaci di te: Chi è in primis Silvia Slitti?

Sono nata in Toscana da una famiglia di imprenditori e fin da piccola i miei genitori mi descrivevano come “una piccola donna”!

Passavo le giornate a provare i vestiti di mamma davanti lo specchio e il rimanente tempo a disegnare case,mobili e abiti da principesse.

A 19 anni ho iniziato a girare l’Italia;Bergamo, Firenze,Genova, Milano.

Ho frequentato  l’accademia di Interior Design e portato avanti la mia passione per la pittura iniziando a lavorare arredando vari appartamenti in Toscana e Lombardia.

Ma non ero ancora ancora soddisfatta! Da lì ho iniziato a cercare “la mia strada”.

Come è nata Silvia Slitti Luxury Events?

E’ nata dal mio desiderio di creare un’attività tutta mia capace di racchiudere in essa le mie passioni, di mettere in atto tutte le mie idee e la mia creatività.

Nel dicembre 2012 è nata la “SILVIA SLITTI LUXURY EVENTS” dove ho cercato di mettere in atto un nuovo modo d’intendere il lavoro e il rapporto con i clienti, facendoli diventare da subito persone speciali a cui dedicarsi non solo per soddisfare al meglio i loro desideri, ma per cercare di migliorare le loro richieste.

Raccontaci il tuo lavoro, cosa c’è dietro l’organizzazione di eventi per personaggi in vista nel mondo dello spettacolo e non solo.

I rapporti si creano sulla fiducia e sulla conoscenza, nella vita come nel lavoro.

Ecco perchè dietro ogni mio progetto c’è uno studio pensato dei loro desideri, delle loro personalità, di ciò che vorrebbero ma soprattutto di quello che io chiamo “la sorpresa”, ovvero ciò che non pensavano nemmeno di desiderare e che io invece ho saputo cogliere e realizzare.

Ecco quello è ciò che più mi piace fare: azzardare!

Come stai vivendo, data la situazione nella quale versa l’Italia ,questo momento storico? Credi che il Made in Italy riuscirà a risollevarsi?


Io sono sempre stata una forte sostenitrice del Made in Italy. Viviamo nel Paese più bello del mondo, dovremmo solo crederci un po’ di più!

In questo periodo di “stand by” sto cercando di portare avanti comunque quei progetti che sono rimasti in vita per i prossimi mesi, ma sto anche cercando di far conoscere un nuovo ramo della Silvia Slitti Luxury Events.

Ovvero quello basato sul mio ruolo di Art Director e di Strategic Planner che molti non conoscono ma che ho svolto già per diverse aziende. Magari mi creo una nuova clientela!

Sei molto attiva sui social: condividi con noi parte del tuo lavoro e della tua famiglia, traspare sempre il tuo sorriso e il tuo lato umano, è questa la tua carta vincente?

Non so se sia quella o meno, ma so che ho deciso da sempre di mostrarmi anche sui social per quello che sono perché penso che il mio lavoro si basi soprattutto sull’empatia.

Si deve creare un feeling speciale con una persona a cui affidi un giorno speciale, un evento importante etc..

Ecco perché ci tengo che in primis alle persone possa arrivare “la Silvia che sono” e poi sono sicura che iniziare un lavoro insieme sia più facile!

Cosa sogni per il tuo futuro?

So che potrà sembrare scontato ma più di tutto vorrei correre in Toscana ad abbracciare i miei genitori, i miei zii e poi i miei adorati nonnini che anche se sono super tecnologici e mi scrivono addirittura su whatsapp, mi mancano molto!

E poi beh inutile dirlo…voglio tornare a lavoro e dal mio super team!

Ci auguriamo di poter tornare presto alla vita lavorativa di sempre, di portare avanti progetti e sogni.

Siamo consapevoli che questo momento storico ci cambierà.

Ma come dice anche Silvia, speriamo di poter abbracciare prima possibile e più forte di prima, le persone a noi più care.

Written By
More from Angela Fallea

#Talking with Francesca Ammaturo

Parlando con Francesca Ammaturo
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *