TAAKK Autunno / Inverno 2021 è un sogno ad occhi aperti

La nuova collezione TAAKK Autunno / Inverno 2021 debutterà a febbraio 2021 e sarà disponibile in negozi selezionati in tutto il mondo a partire da luglio 2021.

TAAKK è stata fondata nel 2013 a Tokyo, dal pluripremiato designer Takuya Morikawa. Dopo un mandato di otto anni presso ISSEY MIYAKE, il punto di vista unico di Morikawa per il design e l’innovazione dei tessuti ha valso al marchio numerosi riconoscimenti tra cui l’onore di Best New Designer ai Tokyo Fashion Awards nel 2014 e 2017, nonché il prestigioso Fashion Prize di Tokyo

Dall’inizio di TAAKK, Morikawa ha continuato a rimodellare le idee tradizionali nell’abbigliamento maschile e ad allargare i confini con il suo approccio multidisciplinare al design.

Nel comporre la sua ultima collezione, Takuya Morikawa, un appassionato di lunga data del movimento surrealista, ha approfondito l’intersezione tra realtà e irrealtà, e con essa, l’ambiguità di dove si trova quell’intersezione.

Colpito anche dalla natura tranquilla e meditativa della fotografia di Saul Leiter e dalla nostalgia astratta che porta, in questa stagione il designer ha cercato di portare i sogni e la realtà e le loro inevitabili contraddizioni in prima linea nella sua collezione.

Grafiche nebulose e indefinite sono disseminate in tutta la collezione, informate dai sogni del designer, evocando l’ambiguità e la bellezza fugace del mondo attraverso una lente che solo i sogni possono produrre.

Sovvertendo le aspettative del possibile, questa stagione una giacca di lana a spina di pesce si trasforma senza sforzo in camicie di cotone infilabili, una giacca sartoriale di lana sfuma in un bomber in nylon MA-1, il twill di poliestere si dissolve in organza pura per esporre gli strati sottostanti.

Insomma: TAAKK continua a spingere i limiti del fattibile, trasformando le irrealtà in realtà, offuscando ulteriormente la distinzione tra sogno e realtà.

n un cortometraggio prodotto da Nagisa Kodama per TAAKK i sogni assumono un significato più concreto ma si trovano ancora al confine di infinite possibilità. Sogni che devono ancora prendere forma, ma che comunque danno un desiderio e una guida a chiunque aspiri a una meta.

È catturare quell’essenza, quel momento surreale prima che la realtà emerga che Morikawa cerca di afferrare.

Nelle sue stesse parole, anche Morikawa “sogna sempre”.

I sogni non si fermano mai, cambiano e perfezionano la loro forma.

More from Federica Passarella

REVELATION – il Medico della Peste Franck Sorbier Haute Couture

Durante il XVII secolo, con la diffusione della peste nera in Europa,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *