La terra di mezzo di Prada

“Le differenza e la possibilità di esprimerle sono l’essenza della libertà.”
La chiave di lettura della collezione Autunno Inverno 2021/2022 di Prada, si trova in questa frase.

Temi diversi si fondono proprio come disparata è la natura umana, con lo scopo di sovvertire i classici e le convenzioni della moda, ed in particolare, la suddivisioni di genere, perché in ogni uomo e in ogni donna convivono sia maschile che femminile.
Attraverso una riflessione su quale scopo abbia oggi l’abbigliamento, si arriva alla conclusione che non è più soltanto espressione di se stessi, o arma protettiva, ma anche mezzo di rottura delle convenzioni tipiche della moda.

In una terra di mezzo, a metà tra retrò e futuristico, decorato e minimal, sportivo ed elegante, dalla combinazione dei contrasti, prendono vita nuovi ibridi.
Tailleur con layer geometrici, set in eco-pelliccia effetto marmo, capispalla re-nylon,  cappotti cocoon in colori accesi come i gialli, i violi, gli azzurri opposti anch’essi a tinte più classiche come il nero, il grigio ed il blu, e che diventano ancora più brillanti se spalmati sulle paillette che ricoprono interi capospalla.
E poi c’è l’effetto seconda pelle dei long johns, che in maglia jacquard elastica disegnano la pelle con stampe, dei leggings, delle maglie, ed anche di accessori, come i lunghi guanti in pelle con micro pochette e gli stivali over the knee con plateau.
Immancabile l’effetto wrap, quel gesto inconfondibile con cui si tiene chiuso un capospalla, che caratterizza stole in pelliccia, ma anche bomber couture.

Ma il nuovo può nascere solo dall’apertura al cambiamento, all’evoluzione, alle nuove possibilità, una trasformazione lenta, in cui qualcosa si muove e si intensifica: è la trasmutazione di Prada da cui la collezione prende nome, “Possible Feelings II: Transmute.”

Semplicità e complessità, eleganza e praticità, limitazione e libertà: è la melodia armonica degli opposti di Prada.

Tags from the story
,
More from Ester Palazzo

Un fiore nel deserto

In occasione della conversation Di #FffMilanoForWomen abbiamo avuto l’opportunità di parlare di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *