Pasticceria e design: Giacomo Milano e Alessandro Enriquez

L’unione tra l’estro di un designer e l’arte dei maestri pasticceri, ha dato vita ad un bel mix ricco di ricette reinterpretate, colori, odori e tanta fantasia.

Ad unirsi in un bellissimo progetto che prevede la rivisitazione di nove dolci, sono stati Alessandro Enriquez e la Pasticceria Giacomo Milano.

Giacomo Milano rappresenta da sempre la qualità e la tradizione culinaria italiana attraverso le sue location uniche.

Da Giacomo, Giacomo Bistrot, Giacomo Arengario, Giacomo Pietrasanta, Giacomo Rosticceria, Giacomo Tabaccheria, Giacomo Gastronomia, Giacomo Pasticceria, Giacomo Caffè e Giacomo al Lago.

Luoghi raffinati dove l’atmosfera familiare, la ricerca nelle materie prime e la cura del servizio fanno sentire l’ospite a casa.

Vi basterà entrare all’interno della pasticceria per avere l’imbarazzo della scelta, un’infinità di dolci esposti in bella fanno da padroni in un luogo elegante.

Grazie alla fantasia di Elena e Giulia,

nipoti di Giacomo Bulleri dal quale hanno ereditato la passione per la cucina, giorno dopo giorno troverete specialità di altissima qualità.

Alessandro Enriquez, è un designer poliedrico e scrittore di moda.

Nasce nel cuore della Sicilia, a Palermo, da madre siciliana e padre di origine franco-tunisina.

Una laurea in Lettere Moderne e due master in Fashion Design presso l’Istituto Marangoni e il Central Saint Martin,

inizia la sua carriera disegnando per la maison Costume National.

La sua anima eclettica lo porta ad affiancare al lavoro di designer anche quello di editor di moda e food, collaborando con riviste internazionali.

Nel 2012 pubblica il suo primo libro 10X10 ANITALIANTHEORY da cui nasce l’omonimo brand di moda: un mondo ricco di richiami all’Italia.

Nel 2018 Alessandro decide di firmare con il suo nome una linea di abbigliamento che ad oggi è distribuita worldwide nelle migliori boutique.

Il progetto designer/pasticceri ha visto la realizzazione di tanti dolci, dai bignè con crema all’acqua di rose di Nabeul, alla tartelletta al cacao con scaglie di cioccolato di Modica.

Dal Savarin, all’Etna Aperitif con l’inconfondibile sapore della mandorla amara di Avola.

Il cannolo con crema di ricotta aromatizzata ai fiori d’arancio tunisini.

Delle piccole opere d’arte!

Peculiarità delle creazioni sono stati i fiori,

fiori freschi, gelsomini, petali di rosa canina, fiori di sambuco, scelti da Alessandro in base ai colori e in abbinamento agli ingredienti.

Una selezione di nove pasticcini rivisitati e profumati.

Dolci creati ricordando le tradizioni familiari di Alessandro e le tecniche dei pasticceri da Giacomo Milano.

Buon lavoro ragazzi e continuate a regalare dolcezze.

Tags from the story
, , ,
Written By
More from Angela Fallea

#Talking with Daniela Cheli

Una piacevole conversazione con la designer Daniela Cheli.
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *