L’anima mediterranea di Massimiliano Caiazzo sbarca a Venezia

Origini partenopee, classe ’96. Massimiliano ritorna alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dopo che nel 2020 si è portato a casa il Premio Kineo New Generation. Un premio che ha saputo rinnovarsi abbracciando anche il mondo delle piattaforme streaming nazionali nella nuova prospettiva di un’era in cui la pandemia ha costretto a ripensare a differenti ed innovative forme di fruizione del settore audiovisivo e cinema.

Il talentuoso attore di Castellammare di Stabia, approda un anno dopo alla 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia insieme ad alcuni giovani attori parte di Generazione DO, un progetto avviato da Daniele Orazi e dedicato ai nuovi volti del cinema.

Massimiliano è una delle presenze e delle voci della esclusiva masterclass in cui sono state affrontate diverse ed interessanti tematiche legate alla trasformazione del Grande Schermo. Un evento in cui l’affermata attrice Alba Rohrwacher è stata l’indiscussa protagonista, all’interno della location d’eccezione della Campari Lounge.

Cortometraggi. Serie tv di successo, due su tutte Mare Fuori al fianco di Carolina Crescentini e la fiction Mediaset Furore di Alessio Inturri. Ma anche il cinema, con la commedia School of Mafia di Alessandro Pondi. Massimiliano Caiazzo porta la sua anima mediterranea all’interno di ogni nuova esperienza artistica, calcando le scene come quando da bambino amava recitare imitando i suoi grandi miti.

photographer/ gianluigidinapoli.com/@gianluigidinapoli | total look/ carlopignatelli.com/ @carlopignatelliofficialpage

Written By
More from A g

Alma Noce è la ragazza che ha volato

Spaghetti Mag incontra Alma Noce alla 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *