IL VOLTO TRENTINO DI FILIPPO DE CARLI

Ha 17 anni Filippo quando si ritrova, per la prima volta, a dividersi tra le lezioni del liceo ed il cast del film La felicità è un sistema complesso, accanto a Valerio Mastandrea e Giuseppe Battiston per la regia di Gianni Zanasi, che diventa anche il suo trampolino di lancio. Arriva poi la partecipazione al cast di  Tutto può succedere, in cui Filippo da colore e identità al personaggio di Andrea, un giovane nuotatore  la cui carriera sarà messa in discussione da gravi accuse di doping.

Nell’anno in corso arriva poi la consacrazione nel piccolo schermo con Un passo dal cielo 6 accanto a Daniele Liotti e Claudia Marchiori e nuovi progetti in cantiere, tra cui una nuova serie-tv Rai e una collaborazione di portata internazionale.

E per un giovane ed ambizioso ragazzo trentino, pieno di talento ed ambizione che solo qualche mese fa dichiarava “Il cinema non era sicuramente tra i miei piani, eppure eccomi qui”, la presenza alla 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia rappresenta una pietra miliare nel suo percorso di crescita ed orientamento professionale.

Classe ’97. Profilo sicuro, determinazione ed energia da vendere. Filippo De Carli è un giovane volto del parterre nazionale di talentuosi attori di cui sentiremo parlare a lungo.

photographer/ gianluigidinapoli.com/@gianluigidinapoli | total look/ msgm.com/ @msgm

Written By
More from A g

Francesco Serpico: l’alter ego di Nino Sarratore. E viceversa.

Nino Sarratore è l’alter ego di Francesco Serpico. E Francesco è confluito...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *