JENN LYON

UNCONVENTIONAL HERO

Maya Angelou diceva:

Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne.

Vogliamo parlarvi oggi di una donna forte, talentuosa e che con la sua forza e le sue fragilità è esempio di una rivoluzione che parte da se stessa per poi arrivare agli altri.

Jenn Lyon, che interpreta Jennifer nella serie di successo CLAWS, al fianco di Niecy Nash, che ritorna per la sua quarta e ultima stagione questo autunno.  Una donna, una filantropa che si sta opponendo alla cultura della dieta, in maniera concreta, mettendo in prima linea la sua esperienza. 

 Jenn ha recitato al fianco di Timothy Olyphant in “Hold On To Me Darling” e in “Justified” di FX (stagioni tre e quattro). Ha anche recitato con George Lopez e Danny Trejo nella sitcom “Saint George e in “Phil Spector”, con Al Pacino e Helen Mirren, la lista sarebbe ancora lunghissima.

 Jenn ha lottato per molti anni con un disturbo alimentare che ha quasi messo fine alla sua vita, per questo è diventata un’enorme sostenitrice della lotta ai disturbi alimentari e sostegno psicologico, iniziare una conversazione con un professionista e garantire che tutti abbiano accesso ad essa è essenziale, specialmente per chi vive in comunità svantaggiate. 

È un’attivista per NEDA, così come la Loveland Foundation (un’organizzazione che fornisce guarigione e opportunità a donne e ragazze di colore). Jenn fa anche parte del consiglio di amministrazione di Martha Plimpton’s  A is For (un’organizzazione no-profit che sostiene i diritti riproduttivi delle donne), e fa volontariato per Black Women Lead.   Direte “oh mio dio, che donna”, ma non finisce qui, nel suo tempo libero lavora in una mensa pubblica a Brooklyn due volte a settimana. Non tutti gli eroi indossano il mantello, a volte hanno solo lo smalto, Jenn è una vera eroina per le donne ed è la definizione stessa di ciò che significa essere in prima linea nel cambiamento che si vuole portare nel mondo.

Oltre ad essere un’attrice super impegnata e una filantropa la nostra “wonderwoman” è anche una scrittrice, una produttrice, co-fondatrice del gruppo di sketch su internet POYKPAC, che ha prodotto sketch con più di 100 milioni di visualizzazioni fino ad oggi.

Ma lasciamo che si lei a raccontarsi in una bellissima intervista che ci ha concesso, dove abbiamo conosciuto una Jenn super dolce e super irriverente.

  1. Ciao Jenn, benvenuta nella famiglia di Spaghettimag, di solito partiamo con una domanda di rito, chi è Jenn, quella oltre i riflettori?

Jenn è una persona affettuosa e gentile e vuole essere super intellettuale ma sente che il suo amore per i rumori di scoregge e le battute sui cazzi la terrà fuori da quei ranghi.

  • Nella tua carriera vanti collaborazioni con grandi attori, come è cominciata la carriera da attrice?

Ho iniziato nelle recite in chiesa e nelle recite scolastiche. Poi mi sono laureata alla North Carolina School of the Arts e mi sono trasferita a New York per cercare di lavorare sul grande  palcoscenico, li ho trovato un agente, (ho fatto molti lavori di giorno) ho fatto teatro regionale, tonnellate di sketch comedy, off Broadway, Broadway e poi ho iniziato a fare film/tv circa 9 anni fa, credo.

  • Il tuo primo grande ruolo è stato in  Justified con Timothy, puoi parlarci di come è stata quell’ esperienza?

Oh amica, ero così nervosa. Ero sicuro delle mie capacità sceniche ma non avevo idea di cosa comportasse realmente il lavoro con la telecamera e che bestia diversa che fosse. Timothy era il partner più affabile, paziente, divertente e gentile che avrei potuto chiedere. È una gemma.

  • Ti abbiamo visto nei panni di Jennifer nella serie di successo CLAWS, al fianco di Niecy Nash, che ritorna per la sua quarta e ultima stagione questo autunno, puoi parlarci di come è stata quest’esperienza, di come è stato relazionarsi con il tuo personaggio. e cosa dobbiamo aspettarci dal finale di stagione?

Quell’esperienza ha cambiato tutta la mia vita. Non poter recitare più con Jennifer è come perdere un arto e non posso dirvi assolutamente nulla della nuova stagione, a meno che non voglia essere sventrata e squartata in una pubblica piazza.

PS: Noi ci abbiamo provato.

  • Dedichi gran parte della tua vita alla filantropia, segui numerosi progetti benefici, e usi i tuoi social per far arrivare il tuo messaggio a tutti, cosa vorresti arrivasse ai tuoi follower?

Vorrei che i miei  follower capissero che abbiamo la capacità di fare la differenza e di prenderci cura l’uno dell’altro. Vorrei incentivare anche loro a  fare volontariato per organizzazioni che significano qualcosa per loro.

(@NEDA, @AisFor, @LovelandFoundation) Per donare sangue o midollo (@bethematch).  Bisogna essere coscienti prima di presumere di conoscere la vita o la lotta di qualcun altro. Altre associazioni sono @tarabrach @morganharpernichols) Per far ridere (@reductress @thechive @theonion)

  • So che è un argomento molto delicato, ma potresti parlare di come hai superato la tua lotta con i disturbi alimentari e di come ora attraverso il tuo esempio positivo stai aiutando altri a superare questi momenti bui?

 Dirò che lo sto ancora superando. Il recupero è un processo che dura tutta la vita e sto ancora lottando, ma sono certamente in una posizione molto migliore rispetto a 5 anni fa. Penso che il modo migliore per aiutare sia essere onesto su ciò che ha funzionato per me e cioè terapia, farmaci, supporto e ho avuto la fortuna di poter ricevere un trattamento intensivo al Renfrew Center di New York. E ‘anche importante per me la lotta contro l’industria delle diete ogni volta che ne ho la possibilità. Quelle aziende sono una porta girevole di senso di colpa, vergogna e fallimento e vorrei vederle sradicate. Noi dobbiamo imparare ad ascoltare il nostro corpo e soddisfare i suoi bisogni invece di punirlo costantemente per non essere all’altezza di qualche standard ridicolo che non ha nulla a che fare con la salute o il valore.

  • Cosa significa per te essere un’attivista per NEDA e Loveland Foundation?

 Credo che tutti dovrebbero avere accesso non solo a risorse di salute mentale risorse complete per la salute mentale e questo è ciò che queste fondazioni spingono e cercano di implementare per le persone.

  • Quali sono i progetti futuri di Jenn?

Ho intenzione di diventare più alta. Non so se funzionerà, ma è, e sicuramente sarà il mio obiettivo per il nuovo anno.

  1. Hi Jenn, welcome to the Spaghettimag family, we usually start off with a custom question, who is Jenn, the one beyond the spotlight?

She is loving and kind and wants to be super intellectual but feels
her love of fart noises and dick jokes will keep her out of those ranks

  • In your career you boast collaborations with great actors, how did your acting career start?

It started in church plays and school plays. Then I graduated from
the North Carolina School of the Arts and moved to New York to pursue
stage work, landed an agent, (worked many day jobs) did regional
theatre, tons of sketch comedy, off Broadway, Broadway and then started
doing film/tv about 9 years ago I think.

  • Your first big role was in Justified with Timothy, can you tell us about that experience?

Oh man, I was so nervous. I was confident in my stage abilities but
had no idea what camera work really entailed and what a different beast
that is. Timothy was the most affable, patient, funny and kind partner I
could have asked for. He’s a gem.

4.         We’ve seen you as Jennifer in the hit series CLAWS, opposite Niecy Nash, which returns for its fourth and final season this fall, can you tell us about the experience, how it was to relate to your character, and what we can expect from the final season?

The experience changed my whole life. Not getting to play Jennifer anymore is like losing a limb and I can tell you absolutely nothing about the new season unless I want to be drawn and quartered in a public square.

PS: we tried

  • You dedicate much of your life to philanthropy, follow numerous charitable projects, and use your social media to get your message out to everyone, what would you like to see reach your followers?

 I would like my followers to understand that we have the ability to
make a difference and to care for each other. I would like them to
volunteer for organizations that mean something to them.
( @NEDA, @AisFor, @LovelandFoundation) To give blood or marrow.
(@bethematch) To take a beat before assuming you know someone else’s
life or struggle. ( @tarabrach @morganharpernichols) To make each other
laugh. (@reductress @thechive @theonion) To rescue a bat.
(@batworldconservatory)

  • I know this is a very sensitive topic, but could you talk about how you overcame your struggle with eating disorders and how now through your positive example you are helping others through these dark times?

I will say that I am still overcoming it. Recovery is a lifelong process and I still struggle but I’m certainly in a much better place than I was 5 years ago. I think the way I can best help is by being honest about what worked for me and that is therapy, medication, support
and I was lucky enough to be able to get intensive treatment at The Renfrew Center in NYC. It’s also important for me to bash the diet industry any chance I get. Those companies are a revolving door of guilt, shame and failure and I would like to see them eradicated. We
must learn to listen to our bodies and meet its needs instead of constantly punishing it for not living up to some ridiculous standard, that has nothing to do with health or worth.

  • What does it mean to you to be an activist for NEDA and Loveland Foundation?

I believe that everyone should have access to not only adequate but comprehensive mental health resources and that’s what these foundations push for and try to implement for people.

  • What are Jenn’s future plans?

I plan to get taller. I don’t know if it will work but it’s definitely gonna be my New Year’s resolution.

Written By
More from GLORIA SAVINO

VINTED

LA MODA SECOND HAND CHE CI RINNOVA IL GUARDAROBA Dopo il grande...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *