Skip to main content

Origini israeliane. Classe ’90. A soli otto anni comincia a recitare. L’infanzia a Tel Aviv. La formazione teatrale. L’arruolamento nelle Forze di Difesa Israeliane, obbligatorio per le donne in Israele. Una serie di tappe significative nella sua formazione personale e professionale.

All’attivo già numerosi ruoli per la giovanissima e carismatica attrice. Alcuni dei titoli: Lemarit Ain, La sposa promessa, Félix et Meira, La felicità è un sistema complesso, Maria Maddalena, Troppa grazia, La regola d’oro, I nostri fantasmi.

Premiata alla  69ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia  con la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, grazie al suo ruolo nella pellicola Lemale Et Ha’Chalal della connazionale R. Burshtein, Hadas Yaron , si è imposta all’attenzione della critica. Hadas è stata la prima attrice israeliana ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento, ed è stata poi definita dalla critica una delle giovani promesse più interessanti del cinema contemporaneo.

Sulla scia di questo importante primo traguardo nella laguna, Hadas Yaron torna alle 78ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia come protagonista insieme a Michele Riondino nella pellicola I nostri fantasmi di Alessandro Capitani, presentato alle Giornate degli Autori – Notti veneziane, ed il suo volto e la sua interpretazione non passano inosservati.

photographer/ gianluigidinapoli.com/@gianluigidinapoli 

A g

A g