Dolce & Gabbana loves NYC

I due stilisti celebrano l’Alta Gioielleria, Alta Sartoria e Alta Moda con un evento a New York.

New York City apre le porte della città al duo stilistico siciliano Domenico Dolce e Stefano Gabbana per la presentazione delle collezioni Alta Gioielleria, Alta Sartoria e Alta Moda.

L’evento di quattro giorni è iniziato con la presentazione dell’Alta Gioielleria presso la Public Library. I gioielli sono stati esposti su casse di legno e manichini esclusivi, disegnati e realizzati dall’artista Nick Georgiou, set suggestivo, come se fosse una scena cinematografica. La giornata dedicata all’Alta Gioielleria di Dolce & Gabbana si è conclusa poi con una cena di gala. Sarah Jessica Parker durante la serata ha intrattenuto gli ospiti con un’asta benefica a favore del New York City Ballet e dell’associazione Roc United, mettendo in vendita i gioielli e anche l’abito custom d’Alta Moda indossato da lei per la serata.

Qualche ora dopo al Rockefeller Center è andata in scena l’Alta Sartoria maschile, i modelli hanno sfilato accompagnati dalla voce di Liza Minelli presso la Rainbow Room, e deliziati, nel dopo sfilata, con un Pasta Party al sapore di Spaghetti (cacio e pepe, all’amatriciana, pomodoro e basilico).

Nella serata di ieri, poi, le creazioni di Alta Moda sono state presentate al Metropolitan Opera House, che per la prima volta ha ospitato un evento di moda, tra le protagoniste in passerella Naomi Campbell, Karlie Kloss e Joan Small.

Il front row di queste serate ha visto la partecipazione di  Diane Kruger, Dakota Fanning, Isabella Rossellini, Jamie Foxx, Nick Jonas, Catherine Zeta Jones con la figlia Carys Zeta Douglas e la nipote della principessa Diana, la modella Lady Kitty Spencer.

Infine, chiudono queste quattro giornate con una cena al The Standard Grill e un party al Top of The Standard. Mentre l’11 sarà la volta dell’inaugurazione del primo monomarca della griffe in Soho, in Mercer street, con il foodtruck del pastificio Di Martino che distribuirà pasta in strada a duemila passanti nel packaging take-away disegnato dai due stilisti.

Be first to comment