Il double-look di vicky’z

Grande novità nel fittissimo calendario delle sfilate milanesi, c’è una new entry: Vicky’z, brand prêt-à-porter rivoluzionario e super innovativo, rappresenta il trend del double-look, il gioco di stile che veste genitori e figli alike: un nuovo concept dove capi realizzati accuratamente con texture ricercate e di pregio, dai disegni esclusivi e dai tagli sartoriali, sono declinati in versione adult e young. Sulla passerella di Milano infatti, le passerelle hanno visto le modelle accompagnate da piccoli modelli in miniatura, che con una catwalk super funny ma assolutamente credibile hanno accompagnato i più grandi con dei look che si richiamavano, cromaticamente e a livello modellistico. Dopo il grande successo registrato in Cina, il brand nato nel 2015 dall’intuito creativo della designer Xinyin Xu, si appresta ora a raggiungere il mercato internazionale.
 
Abbiamo scelto Milano per il suo ruolo centrale nel panorama fashion internazionale e per il background che lo caratterizza da sempre: la moda italiana ha talenti e artigianalità unici al mondo ed è un privilegio poterne fare parte” spiega Xinyin Xu. “Pensiamo che i tempi e il luogo siano perfetti per accogliere la nostra idea rivoluzionaria di brand e che la città possa essere il punto di partenza per una crescita a livello europeo”.
 
La collezione SS 2018 nasce da un métissage inedito tra cultura tradizionale e arte moderna, sviluppato all’ombra della dinastia Tang, pervasa da una sottile sensibilità capace di avvolgere ogni ispirazione. Così dai tenui colori che caratterizzano le ceramiche e le porcellane dell’antica dinastia, con i loro smalti intensi, prendono vita i ricami che attraversano i vestiti e le sfumature cromatiche che accompagnano i corpi come in una nuvola. Le tonalità dorate delle sete e l’iconico disegno del fiore di loto firmano le creazioni più eleganti per la donna che assumono contorni lievi e delicati nelle proposte per le più piccole.

 

Be first to comment