Phoebe Philo dice addio a Céline

Qualcuno spera sia soltanto un arrivederci, qualcuno si è già arreso.

Phoebe Philo, inconfondibile designer a capo della direzione creativa della maison annuncia la sua ultima collezione per Céline, brand reso celebre dalle sue scelte estetiche assolutamente cliniche e prive di vezzi.

Le collezioni Céline sono infatti caratterizzate da un purismo assoluto, da uno studio della forma e delle vestibilità che si rivelano l’unico grande “fronzolo” in passerella. La sua cifra stilistica si identifica in altre scelte coerenti con la linea di pensiero: assenza di make up, quell’apparente mancanza di studio dello styling e l’assoluto minimalismo hanno reso Cèline una tra le griffe più riconoscibili sul mercato. Concettualismi a parte, Phoebe non si è mai rintanata in artifizi cari ai fashion designer nell’Olimpo del fashion: poche stampe, pochi riferimenti ad altre case di moda, pochi trucchi di stile, ma stile puro.

Le campagne rimarranno impresse nella mente molto a lungo, e saranno esempio di un neo-femminismo duro e, anche e soprattutto nella moda, sudato.

Di sicuro ci mancherà, di sicuro la ritroveremo a “ripulire” altri outfit, la portatrice sana del less is more si ritira per un po’ e ci lascia un grande insegnamento: forse quell’assenza totale di make up, si è rivelato il suo più grande trucco del mestiere.

Un artificio, il suo, meravigliosamente riuscito.

Be first to comment