La SS21 di Maison Margiela è una danza sensuale e inquietante

Maison Margiela ha presentato ieri alla Paris Fashion week la collezione Co-Ed per la Primavera-Estate 2021 diretta da John Galliano.

Ovviamente non si è trattato di una sfilata classica nè di uno show digitale; per la collezione Primavera Estate 2021 Maison Margiela ha optato per un progetto video intitolato S.W.A.L.K. II, girato in Toscana dal regista Nick Knight

Nel progetto cinematografico lanciato per la haute couture, il direttore creativo John Galliano dimostra come le tecniche sviluppate nella collezione siano artisticamente industrializzate per la Collezione Co-Ed Primavera-Estate 2021.

E’ come sei i vincoli dell’isolamento fossero arrivati ​​a definire la nuova collezione. Come se, dopo tanto tempo distanziati, fosse esplosa la voglia del contatto, della carnalità, della sensualità fino a materializzarsi negli abiti e nella campagna.

La storia narrata nella collezione SS21, infatti, prende le mosse dalla danza più evocativa e carnale della tradizione Sudamericana: il tango.

Ma i toni sono incerti, oscuri, decisamente poco primaverili.

I riferimenti sono molti e svariati; dalla tradizione neoclassica delle sculture in marmo velato con gli abiti voilage, alla Famiglia Adams e a Shining, passando per l’omaggio a Magritte, con i copricapo che avvolgono il viso delle modelle in perfetto stile “Les Amants”

Galliano sperimenta lo “storied garments”, ovvero il riutilizzo di capi, abiti o tessuti, che hanno già una storia alle spalle; ne sono alcuni esempi i capi dell’uniforme dei ferrovieri, i trench in gabardine o gli abiti gessati tagliati.

Pezzi vintage ripensati come accessori, ovviamente esclusivi e venduti in edizione limitata sotto l’etichetta “Recicla”

Anche per questa collezione troviamo completi abiti e giacche destrutturate.

Le gonne e gli abiti midi sui tono del rosso sono semplici e lineari, talvolta arricchiti o da bordature in pizzo o da piume

Ma ci sono anche molti capi perfetti da indossare in casa come jeans in denim, pantaloni da lavoro e tute, sottovesti in raso e top kimono senza maniche.

More from Federica Passarella

Liu Ye Storytelling

L’artista pechinese noto per ricreare atmosfere sospese e fiabesche e opere ironiche...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *